Rassegna stampa Premio Manager Qualità, 8.11.’11

Roma, 8 nov. – Consegnato il premio nazionale “Manager per la qualità”, promosso da Federmanager e Aicq. Alla selezione finale hanno partecipato 12 progetti finalisti, i cui promotori sono intervenuti alla premiazione presentando i contenuti di ciascun progetto, la metodologia utilizzata e i risultati conseguiti per l’azienda, in termini di incremento di fatturato, utili aziendali o riduzione dei costi, derivanti dall’applicazione di sistemi di gestione aziendale per la qualità, sicurezza e ambiente.
La premiazione si è articolata in due sezioni – premio Qualità per l’innovazione e premio Qualità per i manager – la cui valutazione è stata curata da una commissione composta da rappresentanti delle due associazioni e del mondo imprenditoriale ed accademico, che hanno selezionato i due progetti vincitori del Premio 2011, uno per ciascuna sezione.

Vincitori

Per la sezione “Qualità per l’innovazione” vincitore:
Dott. Marco VALLONE, HS&E Manager – Black Belt Six Sigma – TRW Automotive Italia SpA
presentazione>>

Con il progetto intitolato: Environment Six Sigma
Applicazione della metodologia Six Sigma nell’ambito di un Sistema di Gestione Aziendale Integrato Qualità, Ambiente e Sicurezza per individuare le possibilità di riduzione di impatto ambientale dei processi produttivi con positivi risultati di natura economica coniugati con quelli di rispetto dell’ambiente.
Il premio è assegnato per i risultati ottenuti, ampiamente documentati, sia di natura economica sia verso la collettività, con la realizzazione di un concreto strumento operativo che, attraverso un’attenta ed articolata misurazione dei processi aziendali, è stato in grado di individuare significative possibilità di riduzione di impatto ambientale dei processi produttivi con il conseguimento di positivi risultati economici.

Per la sezione “Qualità per i manager” vincitrice:
Dott.ssa Veronica MORRA, Responsabile Qualità – CAD Centro Regionale Antidoping Piemonte
presentazione>>

Con il progetto intitolato: Il Volontario supera il Cogente- l’accreditamento 17025 in un laboratorio di tossicologia forense.
Sviluppo, progettazione, aggiornamento ed accreditamento, in conformità alla norma UNI EN ISO 17025, di numerose ed articolate metodologie analitiche di prova nell’ambito della tossicologia analitica e forense, finalizzate a dare massima garanzia di risultati ottenuti.
Il premio è assegnato per la managerialità espressa nell’utilizzare un know-how per individuare nuovi fabbisogni della collettività e soddisfarli in modo eccellente, attraverso lo sviluppo di metodologie di prova in grado di dare garanzia del rigore dei risultati ottenendo, ad un tempo, positivi risultati economici.

Foto dell’evento>>